9 Marzo: aspettiamo con impazienza le motivazioni della Corte

“Coltivare marijuana in Italia per uso personale resta reato punibile penalmente” questo è stato il titolo di diverse testate che hanno affrontato l’argomento.

Il messaggio sembra chiaro.

 

P1030921

Pubblichiamo le dichiarazioni degli avvocati in seguito alla decisione della corte Costituzionale del 9 Marzo:

“La Corte Costituzionale, all’udienza del 9 marzo 2016, ha dichiarato “non fondata la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla Corte di appello di Brescia sul trattamento sanzionatorio della coltivazione di piante di cannabis per uso personale”.

Questa decisione, allo stato attuale, non ci sconforta: è vero che era forte l’attesa che la Corte Costituzionale, al posto dell’organo politico, ponesse fine alla barbarie giudiziaria che colpisce – da anni – i consumatori. D’altra parte, però, rimaniamo in attesa delle motivazioni della sentenza della Corte Costituzionale la quale, lo speriamo, permetterà ai giudici di merito di differenziare caso per caso la condotta di coltivazione di cannabis e, come già abbiamo ottenuto dinanzi al Tribunale di Milano (coltivazione di 27 piante di cannabis con THC superiore alla soglia), fare in modo che i giudici assolvano “serenamente” quando si rendono conto che “quella coltivazione” è per uso personale.

In attesa della motivazioni della sentenza, la nostra battaglia continua!”

Avv. Claudio Miglio

Avv. Lorenzo Simonetti

 

“La Corte Costituzionale ha oggi respinto il ricorso in merito al trattamento sanzionatorio per la coltivazione della cannabis per uso personale. Con questa decisione si conferma la disparità tra chi autocoltiva, rischiando una condanna penale, e coloro che acquistano dal mercato nero, per i quali è prevista una sanzione amministrativa” ha spiegato Patrizio Gonnella, presidente dell’Associazione Antigone.

Attendiamo entro 30 giorni le motivazioni della sentenza della Corte Costituzionale.

Segnaliamo questo articolo dove ci sono interessanti dichiarazioni

http://www.huffingtonpost.it/2016/03/09/marijuana-cannabis-coltivare_n_9418672.html

Resta quindi alta l’attenzione al tema coltivazione da parte del mondo cannabico italiano.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail