Parte il progetto Saracinesco in Canapa

Si è svolta domenica 10 aprile 2016 in una stupenda cornice montana nel paese di Saracinesco, in provincia di Roma, la tanto attesa semina del campo sperimentale per il progetto “Saracinesc in Canapa. Le associazioni hanno allietato la giornata con i loro prodotti, presentazioni e i loro work shop, contribuendo di fatto ad una fiera di paese, già ribattezzata “la canapa in piazza”, con la volontà di riproporla in altre realtà territoriali.

progetto saracinescoNon sono mancati i Momenti istituzionali con conferenze di presentazione del progetto che si sviluppa in due aree “Bio-parco” e “Villaggio terapeutico”, le start up delle associazioni che conribuiranno e guideranno il progetto, i tavoli tecnici tra le associazioni, i professionisti delle istituzioni, il sindaco e le future maestranze.

Sindaco SeminaLa parte più emozionante tuttavia è stata la semina del campo vicino al fiume Aniene, dove 3- 4 generazioni di persone di ogni ceto ed estrazione sociale hanno partecipato , lavorando in sinergia con gli anziani, esperti portatori delle tradizioni della canapa e della sua coltivazione, su quelli che una volta erano distese di ettari di canapa; speriamo di riuscire a far tornare Saracinesco alla sua antica tradizione di canapicoltori persa nella II° guerra mondiale.

i paesaniNel paese invece si respirava un aria cordiale, familiare che ricordava tempi antichi, quando la società era basata sul concetto di comunità e relazioni personali, non di globalità e comunicazione virtuale. Tutto cio’ grazie anche al contributo sempre indispensabile dei “gemelli Bernardini” e della loro famiglia che tiene in vita il “Museo itinerante della Canapa” dal 1997. A tutto cio’ hanno contribuito, per prime le associazioni non solo con ottime degustazioni e dimostrazioni dei molteplici usi di questa nostra grande risorsa, ma anche il numeroso pubblico di Saracinesco e delle valli del fiume Aniene, incuriosito ed affascinato dalla riscoperta della loro tradizione, tenuna celata ai loro occhi.

Ci preme ringraziare calorosamente: Le associazioni che ci permettono di divulgare questa coscienza di riscoperta, IL sindaco di Saracinesco Marco Orsola, la Pro Loco e lo staff del comune di Saracinesco, La cooperativa degli agricoltori di Saracinesco, fondamentale per l’aiuto presente e futuro, all’interno del progetto, ma non di meno, ci preme ringraziare calorosamente Pierpaolo Crocetta e lo Staff di Eletta Campana che ha donato i semi piantati nel campo sperimentale.

Direttivo

Canapa Info Point

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail